Antipasti/ Secondi

Polpette di cavolfiore

polpette di cavolfiore

Bentrovati amici, dopo gli eccessi delle festività natalizie torniamo con ricette più leggere ma sempre gustose, oggi vediamo le polpette di cavolfiore al sugo, super veloci e senza frittura! Le polpette piacciono sempre a tutti, siamo sicure che questa versione vegetariana sarà un successo sulle vostre tavole, anche per i più piccoli. Eventualmente potete decidere di friggerle o gustarle semplici senza sugo.

Print Recipe
Polpette di cavolfiore
polpette di cavolfiore al sugo
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
20 polpette
Ingredienti
  • 250 g di cavolfiore peso al netto
  • 300 g di passata di pomodoro
  • 20 g di pecorino grattugiato o parmigiano
  • 90 g di pangrattato più quanto basta per la finitura
  • 1 uovo
  • prezzemolo
  • sale
  • olio evo
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
20 polpette
Ingredienti
  • 250 g di cavolfiore peso al netto
  • 300 g di passata di pomodoro
  • 20 g di pecorino grattugiato o parmigiano
  • 90 g di pangrattato più quanto basta per la finitura
  • 1 uovo
  • prezzemolo
  • sale
  • olio evo
polpette di cavolfiore al sugo
Istruzioni
  1. Far cuocere a vapore il cavolfiore fin quando non risulti morbido, quindi frullarlo con un mixer e far intiepidire. Intanto in una padella preparare un sughetto semplice con la passata di pomodoro, sale e olio, e cominciare la cottura a fiamma bassa. Aggiungere l'uovo, il pecorino, il pangrattato, il prezzemolo sminuzzato e un po' di sale alla crema di cavolfiore, mescolare il tutto, se dovesse risultare ancora troppo morbido aggiungere un pochino di pangrattato fino ad ottenere una consistenza piuttosto compatta che permetta di formare le polpette. Quindi formare le polpettine e passarle nel pangrattato, poi tuffarle nel sughetto e far cuocere il tutto per circa 15 minuti a fiamma bassa girando delicatamente le polpette di tanto in tanto.
    preparazione polpette di cavolfiore al sugo

polpette di cavolfiore

Che ne dite? Le prepariamo insieme?

Alla prossima

Mina e Mary

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.