Travel

Tra i panorami mozzafiato di Santorini

tra i vicoli di santorini

imerovigli caldera

Con il mio viaggio a Santorini apro ufficialmente la sezione travel sul blog, finalmente aggiungerei, visto che di viaggetti interessanti ne faccio spesso e mi piacerebbe condividerli con voi, inoltre ho sempre amato scrivere e sarebbe davvero bello se riuscissi a farvi viaggiare con me o aiutarvi nella scelta della vostra prossima meta…chi lo sa magari sarà proprio la mia magnifica isola nel Mar Egeo, quella che mi ha fatto sognare!

santorini caldera

Di questa breve vacanza di 4 giorni fatta a luglio 2019 con il mio fidanzato ed una coppia di amici, mi porterò dentro tante cose, in primis i panorami mozzafiato, quelli che staresti li per ore ed ore a guardare senza stancarti mai, mi porterò dentro il calore della gente, il profumo di salsedine, le viuzze che nascondono ad ogni angolo una vista diversa e il cibo, la mia passione… avrei una lista infinita, cercherò di farvi vivere queste emozioni con me.

Nell’isola bianca e blu respiri un’aria che racchiude magia, sarà perché ti senti letteralmente circondato da coppie di innamorati, vuoi complici quei tramonti che ti lasciano storditi per giorni e non fai che pensarli, e pure direste, un tramonto è un tramonto, beh si, ma li tutto combacia così tanto alla perfezione che dopo averlo visto ti viene da pensare che quella sia la prima volta che vedi il sole scomparire per lasciare posto alla notte.

tramonto oia

Abbiamo alloggiato in una carinissima struttura a Perissa, accogliente, pulita e ben curata…vi lascio anche il nome così che possiate dare un’occhiata: Blackcoast Santorini. Si trova nella parte sudorientale di Santorini ed è a due passi a piedi dalla particolarissima spiaggia nera, io vi consiglio questo lato dell’isola per alloggiare perché i prezzi sono decisamente più contenuti ma ci si muove con tranquillità.

blackcoast santorini

perissa santorini black beach

La maggior parte dei turisti affitta scooter o quad per muoversi in totale libertà, noi essendo in 4 abbiamo optato per una macchina ed alla fine si è rivelata la soluzione vincente in quanto essendo l’isola molto molto ventosa, la sera faceva addirittura fresco (non dimenticate di portare un giacchetto) quindi credo che ad andarmene in giro in scooter avrei un po’ sofferto il freddo. Un po’ scettici inizialmente perché pensavamo fosse difficile trovare dei parcheggi per l’auto ma tutto sommato anche quelli si trovano con estrema facilità. Dunque se avete intenzione anche voi di affittare un mezzo sappiate che avrete bisogno di una carta di credito come garanzia,  poi il tutto sarà molto semplice e l’isola è davvero strapiena di punti rent cars, noi ne avevano uno accanto alla struttura.oa santorini

In totale Santorini è poco meno di 80 km dunque girarla è davvero semplice, con il navigatore andate in giro con facilità senza perdervi…dopo aver percorso le strade un paio di volte noi le avevamo quasi imparate a memoria! In alcuni punti l’isola è talmente stretta che riuscirete a vedere il mare da entrambi i lati, questa cosa mi ha incuriosita parecchio essendo abituata a vedere sempre i monti da un lato e il mare dall’altro.

imerovigli

imerovigli

Ma arriviamo alle cose da non perdervi assolutamente a Santorini…senz’altro il famosissimo tramonto dalla caldera di Oia! Quello è un momento di estrema magia…vedere un mare di gente tutta insieme attendere trepidanti il sole scomparire davanti ai loro occhi è un’emozione quasi indescrivibile, la nostra fortuna è stata quella di metterci in un punto in cui hanno cominciato a suonare e cantare musica tipica greca, il momento è stato reso ancora più particolare e indimenticabile, però c’è un però, il giorno dopo il sole l’abbiamo visto tramontare da Imerovigli e se già ad Oia me ne ero profondamente innamorata, ad Imerovigli ho lasciato letteralmente il cuore, questo perché c’era molta meno gente, è stato un momento più intimo e personale, un momento di smarrimento assoluto dentro il mare che si tingeva di colori stupefacenti, quindi il mio consiglio è andate a vedere il tramonto dai diversi punti dell’isola.

tramonto oia

Imerovigli

Imerovigli tramonto

caldera imerovigli

imerovigli

Il mare è bello  ma non molto diverso da quello che sono solita vedere nell mia Calabria, però ha delle spiagge particolari che non dovreste assolutamente perdervi, ovvero: white beach, black beach e red beach… la spiaggia bianca si raggiunge solo in barca, dal porto di Akrotiri si possono prendere i battelli che lasciano su tutte le spiagge per il tempo desiderato e poi con lo stesso biglietto riportano indietro al porto.white beach santorini

santorini, grecia

Noi abbiamo preso il battello solo per andare alla spiaggia bianca perché le altre le abbiamo raggiunge via terra. Nella spiaggia rossa c’e un unico lido ma la maggior parte dei turisti sta nella spiaggia libera, per raggiungerla comunque bisogna fare un pochino di strada a piedi tra le rocce, se vi fa sentire più sicuri portatevi delle scarpe comode, ma noi siamo arrivati lo stesso con le infradito 🙂 un consiglio spassionato è invece quello di portarvi delle scarpette per il mare in tutte le spiagge, ma soprattutto in quella bianca, poiché non sono spiagge sabbiose e quindi per entrare ed uscire dall’acqua senza soffrire il mal di piedi sono assolutamente necessarie.

red beach

red beach

grecia, santorini

Se volete fare l’esperienza invece di salire sui muli dovrete andare a Fira…dico la verità l’ho fatto anche io, ma non ero del tutto felice della cosa…l’esperienza è carina, e forse si, andrebbe fatta, però io per tutto il tempo non ho fatto che pensare a quei poveri muli che dovevano fare avanti indietro sotto il sole ed il caldo per un nostro divertimento! Insomma non so cosa ne pensiate voi però davvero mi hanno fatto molta pena e tristezza…tornassi indietro credo non lo rifarei! Ho letto che gli animalisti si sono attivati per questa cosa e probabilmente presto non sarà più possibile prendere i muli per scendere e salire dal porto di Fira dove però c’è la funivia che allo stesso prezzo di 5 euro e molto più velocemente fa la tratta dei 587 scalini, il panorama è bellissimo e i muli ne saranno felici!

muli santorini

caldera fira

Non perdetevi lo spettacolo di notte…la caldera al buio è romantica e meravigliosa tanto quanto di giorno, tutta illuminata, con le bellissime piscine a sfioro e ristorantini caratteristici…se avete la fortuna di soggiornare in uno di quegli hotel beh cos’altro ci sarebbe da aggiungere, ma vi avviso sono carissimi!

caldera fira

Se state pensando che in Grecia morirete di fame…pensate male! La cucina greca è buonissima, fermatevi a mangiare nei locali tipici greci e cercate di provare più cose possibili! Io ho adocchiato un bel po’ di ricette che devo assolutamente rifare a casa, tra cui la salsa tzatziki ideale per accompagnare carne, pesce, fritture o da gustare con la pita, oppure le frittelline di pomodoro ovvero le tomato balls. Assaggiate tutto, la feta preparata in mille modi e versioni come la feta bougiurdi, gli spiedini di pollo o carne…insomma a Santorini mi sono innamorata di tutto, anche della cucina ;P

oia santorini

oia a santorini

Vi ho conviti a fare un viaggetto in questa isola da sogno???Fatemelo sapere e al prossimo viaggio…

imerovigli

Mary

 

 

2 Comments

  • Reply
    Sara
    9 Agosto 2019 at 12:17

    Mamma mia che spettacolo, amica! Ottimo inizio per la sezione travel. Conto di iniziare anche io dopo il Salento, visto il payoff del mio blog mai onorato! Ahahahah

    • Reply
      impastandoaquattromani
      16 Agosto 2019 at 10:44

      Tesoro è un posto da visitare una volta nella vita 🙂 allora aspetto di vedere il tuo articolo <3

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.